Artigianato tradizionale di Kanazawa

Foglia d’oro di Kanazawa

La foglia d’oro è ottenuta battendo l'oro in un foglio estremamente sottile con uno spessore di 0,1 a 0,125 milionesimi di metro. È così sottile che scompare quando si strofina con le dita.
La produzione di foglia d'oro inizì a Kanazawa, alla fine del cinquecento dopo che la famiglia Maeda, che governava il clan di Kaga (le aree attuali di Ishikawa e Toyama) nell’epoca feudale,

Tintura di seta di Kaga Yuzen

Yuzen si riferisce ad una tecnica tradizionale di tintura su tessuti di seta per kimono o ai prodotti realizzati con la stessa tecnica. Kyoto Yuzen e Kaga Yuzen sono i stili più famosi di tintura in Giappone. Miyazaki Yuzensai è conosciuto per avere stabilito la tecnica fondamentale dello yuzen all'inizio del settecento.
La seta di Kaga Yuzen è caratterizzata per disegni...

Ricamo di Kaga-nui

La tecnica del ricamo di Kaga-nui è stata sviluppata in Kanazawa, e utilizzata per le giacche di battaglia della famiglia Maeda, i signori del clan di Kaga, e per i kimono delle donne della famiglia.
Il ricamo di Kaga-nui è caratterizzato per disegni tridimensionali di bellezza naturale utilizzando complessamente fili d’oro e d’argento.

Ceramica di Kutani

La ceramica moderna di Kutani proviene del rilancio della ceramica in Kanazawa all'inizio del ottocento. In origine, la ceramica di Kutani era stata cotta nel villaggio di Kutani, nella parte meridionale dell’attuale prefettura di Ishikawa, durante diversi decenni a partire dalla metà del seicento. Più tardi, la ceramica di Kutani raggiunse la fama quando fu presentata durante l’Esposizione Universale di 1873.

Ceramica di Ohi

Ohi Chozaemon introdusse questa ceramica nella regione nel 1666. Aveva venuto accompagnando il gran maestro del tè Urasenke durante il suo viaggio fino a Kaga, sull’invito della famiglia Maeda, che governò il clan di Kaga (le aree attuali di Ishikawa e Toyama) nell’epoca feudale. Chozaemon rimase a Kanazawa e lavorò per la famiglia Maeda. La ceramica di Ohi,

Kanazawa Shikki, la lacca di Kanazawa

In inglese, nello stesso modo in cui “China” può significare “porcellana”, la parola “Japan” si riferisce all’artigianato della lacca. La lacca (shikki in giapponese) è possibilmente la forma più rappresentativa di tutto l’artigianato giapponese. Occorre applicare ripetutamente la lacca su legno duro trasformato, come cipresso e legno di zelkova,

Lavoro ad intarsio di Kaga Zogan

Zogan (intarsio) è una tecnica d’intaglio del metallo di base e d’intarsio d’altri metalli. Kaga Zogan è stato introdotto da un artigiano di metallo che aveva stato invitato dalla famiglia Maeda al fine di sviluppare la tecnologia di produzione di spade e armi. Il metallo di base è inciso con disegni, come ad esempio uno cimiero, e di altri metalli di colore diversi come...

Kaga Mizuhiki

I giapponesi hanno la consuetudine di decorare regali con piccole corde chiamate Mizuhiki. Il mizuhiki è una corda speciale realizzata ruotando una lunga e sottile foglia di carta mista con alghe e argilla bianca e indurito con colla. Utilizzando foglia d’oro e d’argento abbondantemente, è lavorato a maglia abilmente in forme di pino, bambù, e susini,

Kanazawa Wagasa

Un wagasa è un ombrello tradizionale giapponese che consiste di washi (carta giapponese) con un manico di bambù e stecche. Gli ombrelli wagasa sono ancora indispensabili per la cerimonia del tè e le danze tradizionali anche se gli ombrelli di stile occidentale li hanno sostituiti nella vita quotidiana. Prendendo in considerazione il clima di Kanazawa,

Carta giapponese di Futamata

Futamata si trova nelle montagne di Kanazawa, dove la produzione di carta giapponese ha iniziato 400 anni fa, sotto la protezione e principalmente per l’uso della dinastia Maeda che governò il clan di Kaga (le aree attuali di Ishikawa e Toyama) durante il periodo feudale.
I produttori passano molto tempo a bollire,

Artigianato di paulownia

Fatto di paulownia (chiamato anche il albero principessa), il kirihibachi è uno ustensile tradizionale per riscaldare le mani o le stanze che era molto popolare prima che apparissero i radiatori ad olio o elettrici. Le ragioni principali de questa popolarità erano la facilità di ottenere il materiale in quei giorni e un fascino condiviso per il lavoro della lacca utilizzata comunemente...

Giocattoli popolari

La gente di Kanazawa ha molto familiarità con i giocattoli di tradizione locale che sono spesso considerati come portatori di buona fortuna. I giocattoli tradizionali di Kanazawa sono caratterizzati da semplicità, ma anche da una bellezza raffinata. Questi giocattoli comprendono la bambola di Kaga, la testa di un leone, i pompieri “Kaga Tobi” che fanno prestazioni acrobatiche,

Esche da pesca di Kaga

La famiglia Maeda, che ha governato il clan di Kaga (le aree attuali di Ishikawa e Toyama) durante l’epoca feudale, promosse la pesca fluviale per la preparazione fisica dei samurai. Allora, le mosche di pesca erano state fatte con piccole piume per sembrare a insetti volanti sopra la superficie del fiume. Attualmente, diversi accessori e pendenti sono prodotti secondo la tecnica di fabbricazione delicata delle mosche di pesca.